Orebic
IN QUESTA SEZIONE

Orebic

Il fascino di Orebić non è solo nelle sue baie sabbiose e nel monte Ilija che la protegge dalle correnti, ma soprattutto nella strana cittadina costellata di palazzine barocche e liberty e dalla curiosa eleganza: dopo varie vicissitudini, la città prende il nome da una famiglia di capitani di mare che nel XVII secolo la attrezzò contro i Turchi. Da allora, essa è stata residenza di molti capitani, impegnati ad erigere edifici prestigiosi e raffinati. Si propone oggi come una meta tra le più affascinanti della Dalmazia intera.

COME ARRIVARE

Orebic si trova a 121 km da Dubrovnik. Collegamento in traghetto Bari Dubrovnik e proseguimento in auto o pullman.

Esistono collegamenti in pullman anche da Split sia dal porto che dall'aeroporto, così come dall'aeroporto di Dubrovnik.

DOVE DORMIRE

Una buona struttura alberghiera in cui soggiornare a Orebic è sicuramente l'Aminess Grand Azur Hotel. Per un soggiorno in appartamento puoiinvece consultare qui l'elenco delle case disponibili ad Orebic

COSA VEDERE

La forte connotazione marinaresca della cittadina emerge nel Museo Marittimo. Qui sono esposti cimeli di vario genere, rappresentazioni antiche, strumenti e persino alcuni reperti preistorici. Nel resto del paese, d’altronde, sono numerosi i luoghi in cui troverete vecchie attrezzature navali e vestigia dei vari capitani.

A parte la raffinatezza di alcune sue case e le belle statue del cimitero, Orebić merita per i bellissimi dintorni, perfetti per passeggiate non troppo impegnative e che regalano paesaggi suggestivi.

Dal centro si può arrivare a Karmen, piccolo paese accanto al quale sorge un bel Monastero francescano, e più su ad altri tipici villaggi croati. Dal Monastero, particolarmente caro agli uomini di mare per la protezione fornita loro da un’icona della Vergine, si può ammirare un bellissimo paesaggio. I più in forma potranno proseguire sino alla vetta dell’Ilija (961 m) che sovrasta l’intera costa.

DOVE MANGIARE

Pelieškj Dvori, in città, è il posto migliore per gustare i tipici schnitzel croati ed il pesce fresco. Ha buoni prezzi e l’ambiente è informale ma curato. Più impegnativa è la Taverna Clinica, che però offre davvero il meglio della tradizione culinaria croata, ad un prezzo non esattamente economico. Impedibili sono le cozze e le ostriche tipiche di questa penisola, ma soprattutto i vini: il dingac e il postup prodotti dai vigneti circostanti sono tra le perle della viticoltura croata.

COSA FARE

Le escursioni sono l’attività preferita ad Orebić: l’ufficio turistico cittadino fornisce piantine con tutti i possibili sentieri che costeggiano o s’inerpicano sul monte Ilija. Chi volesse tentare la salita, di per sé non difficile, ricordi che si tratta di quattro ore circa di cammino sempre sotto il sole e si premunisca con abbondanti riserve di acqua. Qui è possibile anche praticare l’alpinismo sui versanti meno agevoli del monte.

DI NOTTE
Trogir non offre certo divertimenti come scintillanti discoteche, ma il suo centro è un fiorire di bar, caffè, locali e club che accontenteranno gli amanti del bere in compagnia. I locali migliori si trovano in Radvanov trg, proprio alle spalle della cattedrale.

LE SPIAGGE

Le baie di Orebić, dirimpetto alla famosa Korčula, offrono spiagge di ghiaia e sabbia amene e circondate dal verde, oltre che protette dalle correnti grazie alla presenza del monte alle loro spalle. La più nota e anche più bella è la sabbiosa Trstenica.

MAPPA DI OREBIC

Sei pronto a partire per Orebic alla scoperta della Croazia?

Consulta le tratte dei nostri traghetti per prenotare la tua prossima avventura in Adriatico. Utilizza il nostro modulo di prenotazione!