Labin
IN QUESTA SEZIONE

Labin

Labin è tutt’uno con la sua collina. Sforacchiata sino agli anni Trenta dalle miniere prima, consolidata e votata al turismo poi, essa ha un fascino particolare e rende la cittadina vecchia che la sovrasta tra i luoghi più belli dell’Istria orientale. In un certo senso, Labin, priva di alberghi, fa tutt’uno con la vicina Rabac, ricca di resort, hotel ed appartamenti per privati. La città vecchia sorge in cima alla collina, mentre ai suoi piedi si distende quella moderna, con molti bar, luoghi di ritrovo e negozi.

COME ARRIVARE

Labin trova sulla costa orientale dell' Istria e si può raggiungere in auto da Trieste percorrendo 128 km. In traghetto Ancona Zadar, percorrere in auto 300 km in direzione nord.

DOVE DORMIRE

Per un soggiorno a Labin ti consigliamo di scegliere uno degli appartamenti privati che puoi trovare qui.

COSA VEDERE

Passeggiare per le strade di Labin è estremamente suggestivo: l’atmosfera è affascinante e racconta ancora le antiche storie della città, mentre molti sono gli edifici di pregio che vale la pena ammirare. In uno di questi si trova il Museo civico cittadino, tra i migliori musei di Croazia. Ospita reperti archeologici, una galleria fotografica ed una d’arte contemporanea; nei suoi sotterranei, è possibile scendere in un pozzo minerario, oggi sede di una bella ricostruzione di miniera d’epoca.

Continuando a girovagare per la città vecchia incontrerete la Chiesa della Natività, esempio ben riuscito di gotico rinascimentale veneziano, la Loggia Cinquecentesca, antica sede di riunione della cittadinanza, ed altri edifici di gran pregio. Tra questi, Palazzo Franković. Il palazzo ospita una collezione particolare: quella dei testi e manoscritti di Matita Vlačić, uno dei grandi luogotenenti di Martin Lutero. Di notevole interesse sono le iconografie, con disegni anti-cattolici e dedicati al pontefice di estrema forza.

La Galleria d’Arte Civica ospita mostre temporanee, mentre dal centro è possibile salire sino all’antica fortezza, dalla quale si gode una vista sublime.

DOVE MANGIARE

L’offerta enogastronomica di Labin è notevole. La specialità della zona sono i tartufi istriani: ancora accessibili rispetto a quelli italiani o francesi, non si può dire comunque che siano economici. Il ristorante dove assaggiarli ad un prezzo abbordabile è Gostonia Kvarner, che offre una bella terrazza, un menù assortito e naturalmente pasta o uova con tartufo.

Anche il Velo Cafè, nella piazza principale (Titov Trg.) è un buon posto per una sosta gastronomica: ottime sono le zuppe istriane. Il menù segue la disponibilità giornaliera di prodotti freschi. Attorno alla piazza si trovano comunque molti i luoghi dove assaggiare la ricca cucina d’Istria, oggi tra le più blasonate del continente.

COSA FARE

A Labin, la vita scorre tra le piccole vie che circondano la piazza, costellate di locali di vario tipo aperti sino a tarda notte. Tuttavia, il luogo più interessante è senza dubbio il Kulturni Centar Lampara, centro polifunzionale che propone spettacoli dal vivo, performances, mostre, serate da ballo e autentici rave scatenati. Lo stesso centro organizza un bel Festival nella città vecchia nei mesi di luglio e agosto: il Labin Art Republika Festival, ricco di belle rappresentazioni nelle piazze e nelle strade. Per gli appassionati di musica elettronica, da non perdere, nella vicina Rabac, il festival Estivo, una due giorni senza sosta di techno, house, minimal e drum’n’bass con alcuni tra i migliori dj della categoria.

MAPPA DI LABIN (ALBONA)

Sei pronto a partire per Labin alla scoperta della Croazia?

Consulta le tratte dei nostri traghetti per prenotare la tua prossima avventura in Adriatico. Utilizza il nostro modulo di prenotazione!