Krk
IN QUESTA SEZIONE

Krk

Isola di Krk | © _Ivo-Pervan

Krk è la più grande isola della Croazia e passarvi le vacanze può significare molte cose: divertirsi, nei villaggi più animati e nelle discoteche immerse nel verde; fare sport, immersioni, sentieri a cavallo; girare alla ricerca dell’antica cultura croata e delle sue contaminazioni, tra resti delle popolazioni illiriche e romane, dei signori Francopani, di Venezia. Infine, gustare i piatti della tradizione, alcuni dei quali è possibile trovare solo a Krk.

L’isola vanta forse la maggiore ricettività di tutta la Croazia, e un’esperienza turistica impareggiabile: lungo le sue coste e nell’entroterra verdeggiante (il 31% dell’isola è occupato da foreste) è possibile godere di momenti d’assoluto relax e svolgere le più varie attività. La zona prediletta da tutti è quella meridionale, dal clima mite e piena di spiagge, calette e insenature.

A nord, al contrario, si trovano aree rocciose e scoscese, che tuttavia hanno un particolare fascino romantico. La vita si svolge sull’intero territorio e nelle isole circostanti, attorno ai centri principali: Krk, Baška, Punat e Dobrinj, ognuno dei quali vanta le sue particolarità.

COME ARRIVARE

In auto è possibile raggiungere l'isola di Krk percorrendo 127 km da Trieste in quanto l'isola è collegata alla terra ferma da un ponte che si trova a 32 km da Rijeka in località Kraljevica (strada con pedaggio all'ingresso).

In pullman possibilità di raggiungere da Trieste Rijeka quindi Krk.

Traghetto Ancona Zadar, quindi in auto per 248 km verso nord.

DOVE DORMIRE

Gli hotel che ti consigliamo a Krk li trovi qui.

Per un soggiorno in appartamento puoi invece consultare l'elenco delle case disponibili sull'isola di Krk.

COSA VEDERE

Krk è il centro principale dell’isola ed anche il più interessante da visitare. Ha un affascinante centro medievale, che con il tempo si è allargato fino ad abbracciare le colline e le spiagge circostanti. La città antica custodisce una bellissima cattedrale romanica del XIII secolo: all’interno è possibile ammirare la quattrocentesca cappella dei Francopani ed una deposizione del grande pittore italiano Pordenone. La vicina chiesa di San Quirino ospita un bel Museo, con una egregia collezione di pittura italiana. Passeggiando tra le strade di Krk si incontra anche la Galeria Fortis, ricca di interessanti resti romani e, passando attraverso il cafè Mate, si può ammirare uno splendido mosaico romano del III secolo.

Baška, il centro più meridionale dell’isola, vanta una bellissima spiaggia di ciottoli lunga 2 km. Da una storia tormentata provengono resti di vario genere, tra cui le belle case cinquecentesche legate tra loro, oggi sede di numerosi negozi. Da qui è possibile visitare la chiesa di Santa Lucia, edificio benedettino del IX secolo costruito sui resti di una villa romana, e il bel villaggio di Stara Baška, affacciato sulla baia.

Punat ha un ottimo porto per diportisti e numerosi campeggi. È il luogo di partenza per visitare il Monastero dell’isola di Košljun: 20 minuti di traversata nel mare croato e vi troverete su un’isola incantata, il cui antico monastero custodisce preziose opere d’arte tra cui un secentesco Giudizio Universale ed una copia dell’Atlante di Tolomeo.

Dobrinj è un piccolo centro dedito alla cultura, oltre che al mare. Qui si trovano una bella galleria d’arte, una collezione d’arte sacra ed un interessante Museo Etnografico. Ma la cosa migliore da fare è arrivare al villaggio di Čižićí e prendere il sentiero per la Grotta di Biserujka, un suggestivo corridoio di circa 25 m ricco di stalagmiti e stalattiti e tana di numerosi pipistrelli.

 

DOVE MANGIARE

La cucina dell’isola di Krk è particolarmente caratteristica. Solo qui si possono gustare i šurlice, accompagnati da gulasch o stufato, ed altri piatti particolari. Eccezionale è il vino, in particolare quello proveniente dai vigneti di Vrbink, lo Žlatitina. Per godere appieno di questo nettare suggeriamo una sosta a Vrbink, presso la cantina Gospoja, dove è possibile degustarne le varie declinazioni.

A Krk si trovano ristoranti di tutti i tipi: il migliore è il Nono, anche se, a vederlo, non ci scommettereste. Qui si gustano tutti i piatti tipici dell’isola e la qualità è davvero eccellente. Più formale è il Frankopan. Il ristorante più buono dell’isola è probabilmente Zora, a Dobrinj, mentre Nada a Vrbnik offre piatti di pesce e formaggi caserecci di ottima fattura. Vista la tradizione turistica dell’isola, la media dell’offerta è comunque buona, ma Vrbnik resta il fiore all’occhiello dell’enogastronomia isolana.

COSA FARE

Sull’isola di Krk si può fare tutto. Per chi ama le immersioni, a Krk si trova un importante diving centre: le mete sono tante, ma non potete perdere il relitto di mercantile greco ed i coralli rossi dell’isola di Plovnik. In più villaggi si trova l’occasione per fare una bella passeggiata a cavallo.

Nei piccoli porti vengono noleggiate imbarcazioni di vario tipo per recarsi alle piccole isole vicine; per chi vuole restare sulla terraferma, invece, è sufficiente rifornirsi di cartina per avventurarsi nella natura dell’isola e fare suggestive passeggiate. Numerosi sono i festival estivi che animano l'isola.

 

DI NOTTE

A Krk si trova un club Jungle, che passa da locale per aperitivo lievemente lounge a dancehall elettronica di una certa qualità. Durante l’estate è aperto tutte le sere ed attira molto pubblico locale. Poco distante, presso il villaggio di Malinska, il CrossRoad offre serate divertenti, anche se dal taglio prettamente commerciale, con musica varia ed house, cubiste ed happening estemporanei.

 

LE SPIAGGE

L’offerta di spiagge dell’isola è estremamente variegata e va dalle rocce e scogli a spiovente alla rilassante ghiaia sottile. A Krk si trova una serie di insenature rocciose estremamente affascinanti, che rappresentano il principale sito di balneazione cittadino e sono adatte a tutti per il lento digradare in mare.

Gli amanti dell’avventura apprezzeranno  la spiaggia di Malinska, mentre alle famiglie si suggeriscono quelle di Stara Baška, con diverse piccole spiagge in ghiaia racchiuse da romantiche baie, di Baška, caratterizzate dal fondo marino sabbioso, e di Punat, circondate dal verde.

I nudisti, dal canto loro, hanno diverse opportunità, nei pressi di Krk e a Baška  soprattutto. Dove non si trovano spiaggiole in ghiaia o tratti rocciosi o scogli o sabbia ci si è attrezzati con i classici lungomare in cemento, resi apprezzabili dalla limpidezza dell’acqua sottostante.

 

MAPPA DI KRK

Sei pronto a partire per Krk alla scoperta della Croazia?

Consulta le tratte dei nostri traghetti per prenotare la tua prossima avventura in Adriatico. Utilizza il nostro modulo di prenotazione!