Opatija
IN QUESTA SEZIONE

Opatija

© Egon-Hreljanov

A poco più di 10 km da Fiume sorge Opatija, cittadina turistica dalle splendide vedute e dalla aristocratica, lussuosa storia: villaggio di pescatori sino alla seconda metà dell’Ottocento, si trasformò con la costruzione di Villa Angiolina da parte del fiumense Iginio Scarpa, che la rese una delle perle del golfo del Quarnaro.

Nella sua dimora circondata da piante esotiche Scarpa ospitò nobili e regnanti di tutta Europa, facendo di Opatija uno dei luoghi più esclusivi del continente: re, regine e zar soggiornarono qui, come anche personaggi della cultura come Cechov, Isadora Duncan, Mahler, Liszt, Beniamino Gigli. Anche grazie a lui, iniziò la moda dei viaggi in Croazia. Oggi restano sontuosi edifici in stile Belle epoque a ricordare gli antichi fasti, mentre la città si è estesa e modernizzata.

COME ARRIVARE

Opatija dista 71 km da Trieste ed è raggiungibile in auto attraverso la strada Rijeka Nova Cesta.

In pullman collegamento Trieste Opatija sulla linea diretta per Rijeka.

In traghetto da Ancona per Zadar quindi percorrendo in auto verso nord 253 km.

DOVE DORMIRE

Gli hotel che ti consigliamo a Opatija li trovi qui.

Per un soggiorno in appartamento puoi invece consultare l'elenco delle case disponibili a Opatija.

COSA VEDERE

Villa Angiolina è stata restaurata ed è uno splendido esempio dei fasti aristocratici ottocenteschi. Costruita in stile neoclassico, impressiona per la successione di affreschi, tromp-l’oeil e mosaici dell’interno e per le esotiche palme del giardino.

Merita una passeggiata il lungomare, Šetalište Franza Josefa, che corre alberato da Volosko al villaggio di Lovran e permette anche di scendere in acqua. In città si trova anche il Padiglione Artistico Juraj Šporer, animato da mostre d’arte moderna e contemporanea, mentre è imperdibile una camminata sino a Volosko, un tempo villaggio autonomo ed ora inglobato dalla città, le cui strette stradine cozzano singolarmente con l’aria trionfale del resto di Opatija. Un contrasto non raro lungo la costa croata ma qui particolarmente affascinante.

DOVE MANGIARE

Ad Opatija si mangia forse il miglior pesce dell’adriatico. Il ristorante migliore è l’Amfora, prodigo di scampi ed aragoste ed ospitato dalla cornice di Volosko, ma merita anche il Bevanda, elegantemente affacciato sul mare. Meno pretenzioso è il Mali Maj, fornito di una eccellente carta dei vini.

DI NOTTE

I locali serali più interessanti di Opatija si trovano nella zona del porto. Tra i tanti che animano la costa segnaliamo l’Hemingway, attento al design e con un discreto staff di barman, il modaiolo Monokini e il Volosćica a Volosko.

LE SPIAGGE

La spiaggia ufficiale di Opatija non è particolarmente consigliabile: si tratta di un lido in cemento non lontano dalla stazione degli autobus: è preferibile, rimanendo in città, scendere in acqua dal lungomare o, ancora meglio, arrivare alla bella spiaggia di ghiaia di Ičići o, un po’ più lontano, a quella di Medveja.

MAPPA DI OPATIJA

Sei pronto a partire per Opatija alla scoperta della Croazia?

Consulta le tratte dei nostri traghetti per prenotare la tua prossima avventura in Adriatico. Utilizza il nostro modulo di prenotazione!