Varazdin
IN QUESTA SEZIONE

Varazdin

La piccola Praga croata, ex capitale della Croazia e passaggio obbligato per l’Ungheria merita un’attenzione particolare da parte del turista. A circa 80 km a nord di Zagreb, le meraviglie del suo centro barocco raccontano una lunga e gloriosa storia, uscita indenne dai conflitti più recenti. Il suo fascino è immutato e la città appare particolarmente attiva e vivace sul piano culturale e giovanile, ma soprattutto ricchissima di tesori artistici.

COME ARRIVARE

L'aereoporto internazionale più vicino è quello di Zagabria (che dista circa 95 km).  In auto si parte da Trieste passando da Zagabria o in treno sempre da Zagabria.

COSA VEDERE

Nella città vecchia (Stari Grad) sorge il castello che oggi ospita il Museo Civico. Si tratta di un antico baluardo costruito tra il XIX e XV secolo e divenuto, nel XVI, la principale roccaforte contro l’avanzata dei turchi. La collezione del Museo ne occupa oggi le stanze con reperti e vestigia del passato, ma è soprattutto l’edificio ad affascinare i visitatori.

Capita così, in città: tanta è la bellezza dei palazzi trasformati in Musei, luoghi di mostre, ristoranti, che se ne rimane affascinati. La Galleria d’arte ha una collezione permanente ed ospita mostre temporanee: si trova nel rococò Palazzo Sermage, mentre nel barocco Palazzo Herczer c’è una straordinaria Collezione Entomologica con 4500 esemplari di insetti e ben fatti apparati esplicativi. Numerose sono le chiese di pregio: la cattedrale è un esempio di architettura barocca (1646) e vanta un pregevole altare con la Pala dell’Assunzione e un bel coro, mentre nella Chiesa francescana di san Giovanni Battista è imperdibile l’antica farmacia settecentesca.

DOVE MANGIARE

La cucina della Croazia interna si avvicina agli standard mitteleuropei e troneggia, naturalmente, la carne cucinata in stufato o alla griglia. I ristoranti di Varadžin sono di buon livello e, soprattutto, si trovano spesso in ambienti spettacolari come i cortili dei palazzi antichi: è il caso del Tempio, tra i più belli e accattivanti.

Al contrario, il Park, dove ottime sono le grigliate di carne, si affaccia su un parco ed il Korzo, locale a metà tra un ristorante e un cocktail bar, è ideale per chi ama osservare il passeggio. Infine, tra i ristoranti da segnalare non possiamo dimenticarci dello Zlatna Guska, totalmente dedicato al medioevo sia per l’ambientazione, dai tavoli alle armature che ci fanno compagnia durante i pasti, sia nella proposta dei piatti, ottimi anche se non proprio leggeri.

COSA FARE

Varadžin è una cittadina estremamente attiva dal punto di vista culturale. Qui si svolgono uno dei maggiori festival di musica barocca, a settembre, ed un Festival culturale estivo ricco di iniziative e spettacoli nei parchi e nelle piazze del centro. Grande folla accorre anche a fine agosto, per il tradizionale festival degli Artisti di strada.

DI NOTTE
La vita notturna a Varadžin non è affatto male. Qui si trovano locali piuttosto raffinati, ma anche birrerie gaudenti e dove è facile socializzare con la gente del luogo. Tra i primi, il Carpe Diem è decisamente chic ma piacevole e ha un buon barman, mentre il Lavra ha una suggestiva ambientazione sotterranea. Il Rock Art Cafè è una sorta di tempio della musica rock, ricco di immagini della storia del genere, di dischi in vinile, copertine e manifesti.

MAPPA DI VARAZDIN

Sei pronto a partire per Varazdin alla scoperta della Croazia?

Consulta le tratte dei nostri traghetti per prenotare la tua prossima avventura in Adriatico. Utilizza il nostro modulo di prenotazione!